8 passaggi per la creazione di un budget di marketing per le piccole imprese

8 passaggi per la creazione di un budget di marketing per le piccole imprese

Sommario

  1. Identifica le esigenze del tuo budget
  2. Individua il tuo pubblico di destinazione
  3. Non ignorare altri canali
  4. Pianificare annualmente
  5. Ricerca
  6. Basa il tuo marketing sul tuo ROI
  7. Impostare una spesa annuale
  8. Imposta una spesa mensile

Qualsiasi azienda, grande, media o piccola, necessita di un budget di marketing; senza uno un’azienda si ritroverà presto a reagire alle opportunità di marketing con campagne pubblicitarie mal pensate e costose.

È essenziale che un’azienda investa in un budget di marketing, tuttavia, come qualsiasi investimento, ci sarà sempre un elemento di rischio, quindi questo post ti offre 8 passaggi per creare un budget di marketing per piccole imprese.

1. Identifica le esigenze del tuo budget

Lo scopo principale di un budget di marketing è tenere traccia dei soldi e assicurarti di spendere i soldi con saggezza. Per rendere tutto ciò semplice, è essenziale definire gli obiettivi e le priorità di marketing. Tuttavia, è anche importante che tu non imposti il ​​tuo budget così alto da affamare altre parti della tua attività di denaro.

Assicurati che il tuo budget prenda tutto il costo che sarà richiesto nella tua campagna. Il design , il copywriting e la stampa dei volantini devono essere inclusi nel budget così come nei costi di distribuzione; se ignori una di queste spese durante la preparazione, il tuo budget sarà gravemente compromesso.

2. Individua il tuo pubblico di destinazione

È importante identificare correttamente il tuo pubblico di destinazione. Questo è essenziale quando si prepara il budget; ti aiuterà a definire le tue priorità e ti dirà quali campagne sono efficaci per diversi segmenti di pubblico.

3. Non ignorare altri canali

Sebbene il tuo budget si concentrerà sulla distribuzione dei volantini, non dimenticare di includere il costo di un sito web.

È essenziale per tutte le aziende, grandi o piccole, avere una presenza su Internet. Uno degli inviti all’azione (call to action) sul tuo volantino dovrebbe essere un invito a visitare la tua pagina web. Quindi, se non ne hai una, ti consigliamo di creare una e aggiungere il costo al tuo budget di marketing.

4. Pianificare annualmente

Sarà più facile pianificare e controllare il budget di marketing se puoi prepararti per l’anno prossimo.

Molte aziende possono identificare i periodi di punta durante l’anno in cui le loro aziende trarranno profitto. Festività come Pasqua e Natale, San Valentino e altre, queste possono essere consentite nel tuo budget; tuttavia, potrebbe essere prudente aggiungere un po ‘di liquidità extra per sfruttare le opportunità impreviste che potrebbero sorgere.

5. Ricerca

Fai più ricerche possibili su ciò che potrebbe accadere nel prossimo anno nel tuo mercato. In questo modo, sarai in grado di consentire le opportunità che si presenteranno e includerle nel tuo budget. Se approfitti di un’opportunità senza preventivarla, ti costerà più soldi.

6. Basa il tuo marketing sul tuo ROI

Qualsiasi pubblicità intrapresa da qualsiasi azienda dovrebbe essere considerata per il suo ROI (ritorno sull’investimento) . Ciò significa esaminare attentamente i tuoi obiettivi di marketing e quali campagne di distribuzione hanno funzionato per te in passato; erano progettati professionalmente, erano A5 o A4, quali aree hai coperto e quali risultati hanno fornito. Puoi quindi impostare il budget per quello che ritieni possa offrire il miglior ritorno sull’investimento.

Una volta trovato qualcosa che funziona, puoi aumentare il tuo budget con la certezza che funzionerà bene.

7. Impostare una spesa annuale

Molte piccole imprese utilizzano quello che chiamano un budget “flessibile” che regolano a intervalli variabili in base alla liquidità che hanno in banca, alle tendenze del mercato o se una particolare campagna ha avuto un buon rendimento. Alcune aziende utilizzano un sistema “a secchiello” che si immerge nel flusso di cassa quando si presenta un’opportunità. Nessuno di questi è un buon modo per gestire un budget di marketing.

A seconda di quanto tempo sei in attività, dovresti spendere tra il 6% e il 20% del tuo budget totale per il marketing. L’importo che puoi destinare al tuo budget dipenderà da quanto hai speso per il marketing in passato; questo ti aiuterà a impostare il budget totale per il marketing.

8. Imposta una spesa mensile

Dovresti allineare il tuo budget per legarlo ai requisiti di spesa mensile. Il motivo è che potresti dover spendere di più per il marketing in alcuni mesi rispetto ad altri. Ad esempio, le aziende che vendono servizi di giardinaggio dovranno commercializzare di più durante i mesi di crescita che durante i mesi invernali.

Alcune aziende che hanno identificato mesi più lenti nel loro ciclo di vendita vorranno predisporre un budget per promozioni speciali in questi tempi.

Inizia oggi a definire il budget per il marketing della tua piccola impresa!

Ora che conosci questi 8 passaggi per creare un budget di marketing per piccole imprese, puoi iniziare a pianificare per l’anno prossimo.

  • Rivedi il tuo attuale processo di definizione del budget. Confronta il tuo budget attuale con i passaggi descritti sopra per determinare se ci sono passaggi che hai ignorato o a cui non hai prestato la dovuta attenzione.
  • Assicurati che il tuo budget tenga conto realisticamente del ROI in modo che le tue entrate sono migliorate dal tuo marketing.
  • Assicurati di avere un processo in atto per monitorare se il tuo marketing sta funzionando.
  • Assicurati di disporre di una procedura per la gestione dei costi imprevisti.

Utilizzando questi 8 passaggi per la creazione di un budget di marketing per piccole imprese, puoi essere certo di andare sulla giusta strada quando pubblicizzi la tua attività.

Lascia un commento